fbpx

Inbound Marketing

Inbound Marketing

Con l’avvento di Internet e dei motori di ricerca è cambiato il modo di acquisire clienti rispetto alle metodologie classiche (outbound Marketing) dove si presentano prodotti e servizi ai consumatori, anche se questi non li stanno cercando.

 L’obbiettivo dell’outbound Marketing è quello di fare arrivare il messaggio pubblicitario a più persone possibili sperando di convincere qualcuna di queste a diventare cliente. I metodi utilizzati da questo sistema tradizionale sono gli spot televisivi e radiofonici, gli spazi sui giornali, volantini pubblicitari ecc.

Fatti trovare da chi ti cerca

Con l’inbound Marketing si inverte invece la modalità di ricerca degli utenti e si punta su un marketing centrato sull’essere trovati da potenziali clienti, si utilizza cioè un sistema per fare in modo che siano i clienti a venire da te.

I vantaggi dell’inbound marketing possono essere estesi a qualsiasi organizzazione o tipo di azienda che utilizzi il canale internet, (siti web) come mezzo di comunicazione con clienti esistenti e potenziali.

L’inbound marketing si basa su due principi fondamentali: Contenuti e contesto.

         Il contenuto conserva una centralità esenziale perchè solo attraverso la creazione di contenuti pertinenti (pagine web, blog, seo, canali social, sem) è possibile attrarre l’attenzione dell’audience di riferimento e convertirla in clienti.

         Il contesto per capire quali contenuti possono attirare maggiormente i visitatori e studiare una strategia personalizzata con messaggi e promozioni che verranno poi condivise attraverso il sito web, il blog e i canali social.

Considerando i due principi fondamentali sopra citati, il metodo dell’inbound marketing si sviluppa in quattro fasi: Attrazione, Conversione, Chiusura, Delizia. Per ognuna di queste quattro fasi si dovranno adattare i contenuti al contesto nel quale si trova il cliente.

         Attrazione: consiste nella creazione di contenuti pensati specificatamente per i bisogni e gli interessi del potenziale obbiettivo distribuiti nel peso giusto al momento giusto.

         Conversione: fare in modo che i visitatori del tuo sito diventino contatti cioè ti lascino i loro dati informativi (nome, indirizzo,email ecc.) e chiedere un preventivo. Se riesci ad avere parecchi contatti vuol dire che stai applicando la strategia inbound marketing con successo.

         Chiusura: cioè quando un contatto diventa un cliente.

         Deliziare: l’inbound marketing non finisce con la vendita ma va oltre. Lo scopo infatti non è solo quello di acquisire il cliente ma anche quello di renderlo soddisfatto in modo che attraverso sondaggi, recensioni e servizi diventi un promoter dell’azienda stessa (Portfolio).

Adesso che abbiamo una panoramica completa di cos’è e come funziona l’inbound marketing possiamo intuire quanto una strategia di questo tipo possa risultare utile all’azienda sia per ottenere maggiore visibilità che per aumentare il fatturato. Il cosiddetto ROI (Return On Investment), ovvero ritorno economico sull’investimento.

 

Roberto De Grandi